Tusa, la scuola al centro del progetto ambientale portato avanti dall’intera comunità

TUSA (ME) – Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite è la storica campagna di volontariato di Legambiente, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, che coinvolge genitori, insegnanti, ragazzi e volontari nella cura degli ambienti scolastici.

Per rispondere al bisogno di socialità dei ragazzi e di una scuola aperta al territorio, quest’anno l’iniziativa è dedicata alla rigenerazione degli spazi esterni: un’occasione per riqualificare il giardino della scuola, piantare nuovi alberi, realizzare orti, progettare spazi da arredare.

Il Lions Club Mistretta Nebrodi anche in questa occasione ha scelto di sposare l’iniziativa di Legambiente, coinvolgendo i comuni del circondario e donando ai plessi scolastici di Tusa delle piante di oleandro da piantumare negli spazi verdi e nelle aiuole, con la collaborazione dei ragazzi, degli insegnanti e delle associazioni di volontariato.

Nei giorni scorsi il comune di Tusa ha consegnato le piantine nei diversi plessi. I ragazzi delle scuole secondarie di I grado di Castel di Tusa e Tusa hanno piantato gli oleandri, coadiuvati dall’associazione Lance C.B., e hanno realizzato dei cartelloni per trasmettere il messaggio di cura e salvaguardia dell’ambiente.

Completiamo il percorso iniziato già nel mese di ottobre – ha detto il vice dirigente scolastico Letizia Lombardo che vede i ragazzi impegnati, insieme alle famiglie del territorio, in una campagna di sensibilizzazione e tutela dell’ambiente che ci circonda. Hanno fatto tanti lavori che non riguardano solo il verde attorno alla scuola, ma anche la protezione del mare e hanno riflettuto su quello che può essere l’implementazione di comportamenti corretti per la salvaguardia della terra. Particolare attenzione è stata rivolta alla tutela dell’acqua e al risparmio idro-energetico per dare un esempio di riduzione degli sprechi. Oggi chiudiamo in bellezza con la pulizia di queste aiuole e la piantumazione di queste nuove piante, perché possano essere l’inizio di un percorso di crescita e di un sentire sempre più verde da parte dei ragazzi.

Questa è finalmente un’attività che possiamo svolgere tutti insieme – ha detto la responsabile di plesso della scuola primaria di Tusa centro Maria Catena Miceli -. Abbiamo iniziato con il progetto Eco School e credo che sposare queste altre cause, quella di ‹‹M’illumino di meno›› e ‹‹Nontiscordardimé›› sia un continuum di ciò che stiamo facendo. I ragazzi sono molto contenti perché sono usciti dall’aula e hanno partecipato alla pulizia delle nostre aiuole e realizzando oggi alcuni cartelloni. Dopo un anno che non riuscivamo a fare queste attività insieme, direi che è davvero una giornata splendida.”

 “Ringrazio l’Istituto Comprensivo di Tusa, la vicepreside Letizia Lombardo e la responsabile di plesso Maria Catena Miceli, l’associazione Lance C.B. Tusa e il Lions Club Mistretta Nebrodi, che svolge una funzione di collante tra tutti i comuni del nostro territorio portando avanti iniziative importanti di educazione ambientale, sociale, culturale – ha detto il sindaco Luigi Miceli. Il comune di Tusa è da sempre ben lieto di partecipare a questi eventi, lo testimonia la mia presenza, quella del vicesindaco Tudisca, dell’assessore Scattareggia, dell’assessore Piscitello, del consigliere Genovese. Ringrazio soprattutto voi ragazzi perché insieme ai vostri insegnanti state dimostrando annualmente di impegnarvi in attività che vanno oltre quelle meramente scolastiche. La scuola non è solo l’apprendimento teorico del programma didattico stabilito dal Ministero. Questa iniziativa di oggi, insieme a tante altre che sono state fatte, sono parte integrante di quell’educazione civica che deve formarvi come cittadini attivi del domani. Il principio cardine che deve sovrintendere queste iniziative deve essere sempre: ‘ciò che è comune, che è pubblico, è di tutti’. Ogni spazio comune va rispettato e curato come se fosse un ambiente della nostra casa. Continuate a vivere rispettando il nostro paese e pensando ogni giorno a come migliorarlo.

“Ringrazio l’amministrazione comunale di Tusa perché ha avuto la sensibilità di aderire al nostro invito di partecipare oggi all’iniziativa di Legambiente e prima ancora all’iniziativa ‹‹M’illumino di meno›› – ha detto Nino Bonanno del Lions Club Mistretta Nebrodi -. Lo spegnimento simbolico di un monumento, di un tratto di illuminazione, di un edificio pubblico, è l’esempio di un modo ecosostenibile di vivere e costituisce un concreto risparmio energetico, molto importante oggi visto il notevole aumento dei costi dell’energia. Quest’anno nell’ambito delle nostre attività c’è anche la creazione dei boschi diffusi, l’iniziativa ‹‹Un albero per il futuro›› che l’Arma dei Carabinieri ha voluto ideare per sensibilizzare i più piccoli verso la legalità. Questi alberelli andranno curati e seguiti giornalmente, proprio come si fa con i bambini, affinché possano crescere, rinvigorirsi e rigenerarsi.”

Be the first to comment on "Tusa, la scuola al centro del progetto ambientale portato avanti dall’intera comunità"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.