S. Stefano di Camastra, tutte le scuole coinvolte nella marcia della pace

S. STEFANO DI CAMASTRA (ME) – Una marcia per la pace a S. Stefano di Camastra che ha visto il coinvolgimento di tutte le scuole locali, il cui punto di ritrovo è stata la centrale Piazza Belvedere di porta Messina L’affetto degli studenti delle scuole stefanesi ha valicato i confini per giungere fino ai fratelli ucraini, che in questo momento stanno vivendo una situazione gravosa che mai pensavano avrebbero dovuto affrontare nel 2022. In questo periodo gli alunni della scuola primaria si stanno affacciando, non senza perplessità, dubbi e paure su uno scenario bellico, di cui non avevano mai sentito parlare, se non per larvata imitazione nei loro giochi. Invece di parlare di guerra, i docenti hanno deciso di argomentare di pace, spiegando loro, ad ogni modo, che nelle ultime settimane Ucraina e Russia sono in guerra, benché nessuna delle due popolazioni abbia mai desiderato fronteggiarsi. Ecco l’importanza di volere fortemente la pace e la necessità di richiamarla sempre, ogni giorno, in ogni nostro gesto verso il prossimo. I bambini stanno conoscendo la posizione di nazioni di cui fino a questo momento poco avevano sentito parlare. Guardano le cartine geografiche, chiedono che lingua si parli in quei posti, come venga scritta e durante le lezioni emergono degli interrogativi finora sopiti. È certo un periodo di crescita difficile per loro, che si sono trovati nel vortice della pandemia da Covid, che li ha finora coinvolti in prima persona; ora invece sfilano, con rispetto e silenzio, contro una guerra che nessuno desidera. A promuovere questa iniziativa, come succede da qualche anno a questa parte lo Sportello Antiviolenza “Diana” Co.Tu.Le.Vi di Santo Stefano di Camastra con il patrocinio del Comune di Santo Stefano di Camastra, che hanno accompagnato gli studenti delle scuole stefanesi nella loro MARCIA DELLA PACE. Entusiasti e risoluti i giovani hanno detto NO alla guerra. Una marcia per la pace che è fortemente radicata nei valori e nell’impegno dell’Associazione Antiviolenza “Diana” Co.Tu.Le.Vi che da anni sceglie e coinvolge i giovani per far conoscere loro quelle che sono le varie forme di violenza e di guerra, e mantiene questa scelta: accogliere, con i giovani, i dolori ma anche le speranze, la forza dei popoli. È stata una giornata di dialogo in un luogo aperto e protetto, per esprimersi liberamente e condividere angoscia, speranza, convinzioni e dubbi, proposte concrete per individuare insieme possibili azioni che fermino la guerra. Un’occasione per praticare il dialogo e l’ascolto, rafforzare la coscienza civile delle giovani generazioni, educare alla cultura della pace che rende questa giornata a pieno titolo un giorno di scuola e di questo bisogna dare atto ai vari corpi docenti, tutti gli studenti coinvolti, la Presidente dell’Associazione Co.Tu.Le.Vi Aurora Ranno, la Protezione Civile, i ragazzi del Servizio Civile, il sindaco di S. Stefano di Camastra, nonché i volontari e referenti dei Comuni di Acquedolci, San Fratello, Mistretta, Pettineo, Castel di Lucio e Tusa per la loro partecipazione.

Be the first to comment on "S. Stefano di Camastra, tutte le scuole coinvolte nella marcia della pace"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.