Guerra Israele-Hamas: attacchi aerei israeliani uccidono almeno 25 persone nel sud di Gaza

DEIR AL-BALAH, Striscia di Gaza (AP) – Un attacco aereo israeliano contro una scuola trasformata in rifugio nel sud di Gaza ha ucciso almeno 25 palestinesi martedì, mentre pesanti bombardamenti nel nord hanno costretto la chiusura delle strutture mediche nella città di Gaza e hanno costretto alla fuga migliaia di persone. . Cercano e scappano Un rifugio sempre più sfuggente.

Il nuovo attacco terrestre di Israele Il suo ultimo sforzo per combattere i militanti di Hamas nella più grande città di Gaza ha visto una distruzione diffusa nelle aree precedentemente rivendicate dall’esercito.

Ampie aree della città di Gaza e delle aree urbane circostanti sono state rase al suolo o lasciate nel caos dopo nove mesi di combattimenti. La maggior parte delle persone se ne andò prima durante la guerraMa centinaia di migliaia di palestinesi rimangono nel nord.

“I combattimenti sono intensi”, ha detto Hakim Abdel-Barr, che è fuggito dal distretto Tufa di Gaza City per rifugiarsi a casa di un parente in un’altra parte della città. Ha detto che gli aerei da guerra e i droni israeliani “colpiscono qualunque cosa si muova” e che i carri armati si sono spostati nei distretti centrali.

Lo sciopero all’ingresso della scuola ha ucciso almeno 25 persone, ha detto un giornalista dell’Associated Press che ha contato i corpi all’ospedale Nasser di Khan Younis. Tra le vittime ci sono almeno sette donne e bambini e il bilancio delle vittime potrebbe aumentare, ha detto il portavoce dell’ospedale Wiem Fares.

Precedenti attacchi aerei nel centro di Gaza hanno ucciso almeno 14 persone, tra cui una donna e quattro bambini, hanno riferito due ospedali che hanno ricevuto i corpi. Israele ha ripetutamente colpito quelli che ritiene siano obiettivi militanti in tutta Gaza da quando è iniziata la guerra, nove mesi fa.

L’esercito attribuisce la colpa delle morti civili ad Hamas mentre i militanti combattono in aree urbane densamente popolate, ma raramente commenta gli attacchi individuali, che spesso uccidono donne e bambini. L’esercito israeliano ha detto che stava esaminando le segnalazioni di attacchi aerei e vittime civili vicino alla scuola, e ha detto che l’attacco aveva preso di mira un militante di Hamas che aveva partecipato all’attacco del 7 ottobre contro Israele.

READ  Un escursionista attaccato da un grizzly nel Parco nazionale del Grand Teton si finge morto, dicono i funzionari; L'orso non sarà seguito

Non ci sono notizie immediate di vittime a Gaza City. I parenti feriti o intrappolati hanno chiamato le ambulanze, ma le operazioni israeliane non sono riuscite a raggiungere la maggior parte dei distretti colpiti con i primi soccorritori, ha detto Nepal Farzak, portavoce della Mezzaluna Rossa palestinese.

“È una zona pericolosa”, ha detto.

Dopo che lunedì Israele ha chiesto il ritiro Il personale di due ospedali, Al-Ahli e Patients’ Friends Association, si è precipitato a spostare e coprire i pazienti dalle parti orientali e centrali di Gaza City, hanno detto le Nazioni Unite. Farzak ha detto che tutte e tre le strutture mediche gestite dalla Mezzaluna Rossa a Gaza City sono state chiuse.

Molti pazienti sono stati trasferiti in un ospedale indonesiano nel nord di Gaza Una scena di feroci combattimenti Nella guerra precedente. “Non sappiamo dove andare. Non c’è cura, nessun supporto vitale”, ha detto Mohammed Abu Nasser, che era in cura lì. “Stiamo morendo lentamente”.

Martedì l’esercito israeliano ha detto che gli ospedali e le altre strutture mediche di Gaza City non avevano bisogno di andarsene. Ma gli ospedali di Gaza spesso chiudono e spostano i pazienti ad ogni segno di azione militare israeliana, temendo raid.

La Chiesa episcopale del Medio Oriente, che gestisce Al-Ahly, ha affermato che l’ospedale è stato “costretto a chiudere dall’esercito israeliano”. Ordini di evacuazione e un’ondata di attacchi di droni nelle vicinanze La domenica.

Negli ultimi nove mesi, le truppe israeliane hanno occupato almeno otto ospedali, provocando la morte di pazienti e personale medico e la massiccia distruzione di strutture e attrezzature. Israele ha affermato che Hamas utilizza gli ospedali per scopi militari, sebbene abbia fornito prove limitate.

READ  Dipinti romani furono scoperti a Pompei 2000 anni dopo l'eruzione

Secondo l’ufficio umanitario delle Nazioni Unite, solo 13 dei 36 ospedali di Gaza funzionano, e solo parzialmente.

Secondo il ministero della Sanità del territorio, la campagna israeliana a Gaza, innescata da un attacco di Hamas il 7 ottobre, ha ucciso o ferito più del 5% dei 2,3 milioni di palestinesi di Gaza. Quasi tutta la popolazione è stata sfollata dalle proprie case. Molti sono migrati più volte. Centinaia di migliaia Pieno di tendopoli pazzeschi.

L’ufficio umanitario delle Nazioni Unite ha affermato che l’evacuazione da Gaza City è stata un “caos pericoloso” e alla gente è stato consigliato di lasciare i quartieri dove erano in corso i combattimenti.

“Sono state osservate persone correre in più direzioni, senza sapere quale fosse la strada più sicura”, ha affermato l’agenzia in una nota. La più grande ONU della città. La panetteria è stata costretta a chiudere e i combattimenti hanno impedito alle squadre umanitarie di entrare nei magazzini.

Maha Mahfooz, madre di due figli, ha detto di essere scappata due volte nelle ultime 24 ore. Per prima cosa è corsa da casa sua a Gaza City a casa di un parente in un’altra zona. Quando la situazione si è rivelata pericolosa, è fuggito lunedì sera a Shadi, un campo profughi vecchio di decenni che è cresciuto fino a diventare un quartiere urbano che è stato ripetutamente attaccato da Israele.

Ha descritto la massiccia distruzione nelle aree prese di mira nei recenti raid. “Gli edifici sono stati distrutti. Le strade furono distrutte. Tutto è in rovina”, ha detto.

L’esercito israeliano afferma di aver ricevuto informazioni secondo cui combattenti di Hamas e del gruppo più piccolo della Jihad islamica si stanno raggruppando nel centro di Gaza City. Israele accusa Hamas e altri militanti di nascondersi tra i civili. A Shijaya, un sobborgo di Gaza City, l’esercito ha dichiarato di aver distrutto 6 chilometri di tunnel contro cui Hamas combatteva da settimane.

READ  John Legend dice di essere "inorridito" dalle accuse contro Sean "DD" Combs

Hamas ha lanciato un avvertimento I recenti attacchi a Gaza City potrebbero portare al collasso dei negoziati Accordo per l’armistizio e la liberazione degli ostaggi.

Sono emersi Israele e Hamas Ridurre gli intervalli negli ultimi giorniCon la mediazione di Usa, Egitto e Qatar.

Martedì il direttore della CIA William Burns ha incontrato il presidente egiziano Abdel Fattah el-Sissi al Cairo per discutere dei colloqui, ha detto l’ufficio di el-Sisi. Ulteriori colloqui sono previsti mercoledì in Qatar, dove Hamas ha una sede politica.

Le sanzioni rimangono in vigore anche dopo che Hamas ha accettato la sua richiesta fondamentale che Israele si impegni a porre fine alla guerra come parte di qualsiasi accordo. Hamas vuole ancora che i mediatori garantiscano che i colloqui si concludano con un cessate il fuoco permanente.

Israele ha rifiutato qualsiasi accordo che mettesse fine definitivamente alla guerra con Hamas. Lunedì Hamas ha accusato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu di “porre ulteriori ostacoli ai negoziati”, anche sulla mossa di Gaza City.

Funzionari israeliani hanno affermato che un attacco transfrontaliero da parte di Hamas il 7 ottobre ha ucciso 1.200 persone nel sud di Israele, la maggior parte dei quali civili. I militanti hanno preso circa 250 ostaggi. Circa 120 persone sono ancora tenute prigioniere, un terzo sarebbe morto.

I bombardamenti e gli attacchi israeliani a Gaza hanno ucciso più di 38.200 persone e ne hanno ferite più di 88.000, secondo il ministero della Sanità della regione, che non ha fatto distinzione tra militanti e civili.

___

Magdy ha riferito dal Cairo.

___

Scopri di più sulla copertura di AP https://apnews.com/hub/israel-hamas-war

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *