Il giudice Trump fa pressione sui suoi avvocati sulle accuse di “governo ombra” nel processo a Jack Smith

Dopo centinaia di denunce contro di lui, e un giorno dopo che sono emerse notizie secondo cui aveva ignorato altri giudici federali che lo esortavano a ritirarsi dal caso, il giudice distrettuale Eileen Cannon ha aperto la prima udienza in un processo riservato di tre giorni contro Donald Trump. Custodia per documenti.

Cannon ha rinviato a tempo indeterminato il processo contro l’ex presidente. Quindi le sue udienze in tribunale in Florida hanno messo sotto il microscopio il procuratore speciale Jack Smith.

Venerdì, gli avvocati di Trump e i suoi alleati hanno sostenuto che Smith – che ha presentato accuse federali contro l’ex presidente – è stato illegalmente nominato procuratore speciale. Cannon, nominato presidente da Trump, è apparso alquanto scettico nei confronti delle loro argomentazioni di lunga data. Richieste di archiviazione del caso.

Ma si è anche chiesto se il procuratore generale Merrick Garland stesse supervisionando il caso e ha fatto il passo insolito di consentire ai sostenitori di Trump non appartenenti al partito di discutere davanti a lui.

Al centro delle argomentazioni di venerdì c’era l’affermazione degli avvocati di Trump secondo cui il procuratore generale Merrick Garland non aveva l’autorità legale per nominare un avvocato speciale perché, sostenevano, Smith era un “funzionario principale” che necessitava dell’approvazione del Senato.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Eileen Cannon
Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Eileen Cannon (Distretto meridionale della Florida)

Cannon ha messo in dubbio questo argomento, dicendo agli avvocati che i giudici hanno fatto una “revisione molto dettagliata” in un caso simile che coinvolgeva Robert Mueller.

READ  La famiglia di Navalny esige una risposta: aggiornamenti in tempo reale mentre la Russia avanza in Ucraina

Anche lei Spinto dagli avvocati di Trump Smith ha spiegato cosa intendevano chiamando la posizione un “governo ombra”.

“Sembra molto inquietante”, ha detto. “Ma cosa intendi veramente?”

Lei Ha chiesto se fosse “realistico”. Date le norme “ben definite” relative alla consulenza specialistica indipendente, non è “ragionevole” esprimere “desideri in quella direzione”.

Non è insolito che gli avvocati cerchino di respingere le accuse contro i loro clienti, ma i giudici raramente tengono udienze nei loro confronti e raramente invitano coloro che non sono coinvolti nel caso a difendere apertamente l’interesse dell’imputato. Tribunale.

Dopo aver ritardato il processo a tempo indeterminato e aver garantito che l’ex presidente non sarebbe stato processato prima del giorno delle elezioni, il giudice Cannon ha invece bloccato la sua aula di tribunale di Fort Pierce per tre giorni questo mese per mettere in dubbio la legittimità di Smith e chiedere se Trump debba affrontare un ordine di puntura. Le prove audio contro Trump dovrebbero essere eliminate.

Lunedì Cannon sentirà di più dagli avvocati di Trump, i quali sostengono che Smith sia stato finanziato illegalmente.

Gli avvocati di Donald Trump affermano che Jake Smith è stato nominato illegalmente procuratore speciale.  I suoi avvocati hanno discusso in tribunale nel caso Mar-a-Lago il 21 giugno.
Gli avvocati di Donald Trump affermano che Jake Smith è stato nominato illegalmente procuratore speciale. I suoi avvocati hanno discusso in tribunale nel caso Mar-a-Lago il 21 giugno. (Belle foto)

Ascolterà anche la richiesta dei pubblici ministeri di impedire a Trump di fare altre affermazioni incendiarie relative al caso, dopo che Trump, la sua campagna e i suoi alleati hanno ripetutamente affermato falsamente che le forze dell’ordine lo avrebbero “ucciso”. Complesso A-lago.

Trump è già soggetto a ordini di silenzio limitati nel suo caso di silenzio criminale a New York e nel suo caso di interferenza nelle elezioni federali, che ha tentato senza successo di impedire che entrassero in vigore.

Martedì, Cannon ascolterà ulteriori argomentazioni da parte degli avvocati di Trump per bloccare potenziali prove audio.

READ  Nick Saban si unisce al team "College GameDay" come analista e contribuisce alla bozza di copertura di ESPN

L’ex presidente deve affrontare 40 accuse separate, che vanno dall’accusa di aver trattenuto centinaia di documenti riservati dopo aver lasciato la Casa Bianca per il suo complesso privato di Mar-a-Lago in Florida e di aver poi cospirato per contrastare gli sforzi del governo per recuperarli.

È innocente.

Anche i suoi coimputati, Walt Nauta e Carlos de Oliveira, accusati di aver aiutato Trump a gestire male i documenti in una proprietà della Florida, si sono dichiarati non colpevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *