Un altra giovane vittima della strada.

-di Nino Caliò
-FICARRA (ME)-Angoscia, rabbia ed incredulità a Ficarra per la morte di un giovane di 17 anni, Mattia Pintaudi, avvenuta a causa di un incidente sulla Strada Provinciale che dalla contrada Matini, dove abitava il ragazzo, conduce a Ficarra. Mattia era a bordo del suo scooter e si stava recando in un Pub dove lavorava. Durante il tragitto si è scontrato frontalmente con un furgone Mercedes guidato da un uomo di 59 anni.L’impatto è stato violentissimo ed il giovane è sbalzato dalla sella. Sul posto si sono recati i sanitari del 118 che, constatata la gravità della situazione, hanno immediatamente disposto il trasferimento del 17enne con l’elisoccorso presso l’ospedale Papardo di Messina. Qui dopo il ricovero sono state riscontrate fratture in varie parti del corpo ed un vasto trauma cranico, ma durante la notte, il ragazzo non ce l’ha fatta ed il suo cuore ha smesso di battere.

 

Mattia Pintaudi era un ragazzo conosciuto nel comune di Ficarra, sia per le sue dote umane che per quelle sportive. Faceva parte di un’associazione sportiva di Capo d’Orlando, dove praticava il Kick Boxing con risultati eccellenti. Aveva vinto diversi titoli nazionali ed europei, tanto da essere stato convocato a settembre per i campionati mondiali che si svolgeranno in Slovacchia. Torneo al quale, purtroppo, Mattia non potrà partecipare.

 Lui, studente dell’Industriale di Sant’Agata di Militello, che tanti ragazzi conosceva, proprio per quella sua voglia di vivere naturale, e quella spontaneità che lo contraddistingueva, ha lasciato un vuoto enorme all’interno di una comunità, quella di Ficarra, e dentro il cuore dei tanti e tanti amici che lo conoscevano e che gli hanno voluto bene.