Le azioni vacillano dopo i dati chiave mentre Micron scivola

Giovedì le azioni statunitensi hanno vacillato dopo che le prospettive del produttore di chip Micron (MU) hanno intaccato l’ottimismo sul rally tecnologico, mentre gli investitori valutavano i nuovi dati economici in vista di una lettura chiave dell’inflazione da parte della politica della banca centrale.

L’indice S&P 500 (^GSPC) è rimasto poco cambiato dopo mercoledì, attestandosi al di sotto del nuovo massimo storico. Il Dow Jones Industrial Average (^DJI) si è mantenuto su una linea piatta, mentre il Nasdaq Composite (^IXIC), ad alto contenuto tecnologico, è salito dello 0,1%.

Le azioni hanno faticato a seguito delle previsioni di vendita di Micron per il trimestre in corso, che hanno soddisfatto le aspettative ma non sono riuscite a soddisfare gli investitori che si aspettavano prestazioni migliori dalle società connesse all’intelligenza artificiale.

La lucidatura che circonda l’intelligenza artificiale ha contribuito a spingere l’indice S&P 500 a un guadagno del 15% quest’anno. Ma crescono le preoccupazioni che il rally potrebbe essere a rischio se una manciata di aziende tecnologiche guidano la maggior parte di questi guadagni riuscissero a frenare aspettative già elevate.

Le azioni del produttore di memorie Micron sono scese di oltre il 4% nelle prime contrattazioni. Nvidia (NVDA) è scesa di circa l’1%, ravvivando le preoccupazioni per un ritorno del sell-off che ha scosso i mercati la scorsa settimana.

Gli investitori hanno valutato una nuova serie di dati economici in vista del dato sull’inflazione PCE di venerdì, che potrebbe influenzare il pensiero della banca centrale sulla tempistica dei tagli dei tassi di interesse.

La lettura settimanale iniziale delle richieste di sussidio di disoccupazione era di 233.000, in calo di 6.000 rispetto alla settimana precedente. Secondo Dati del Dipartimento del Lavoro. La stampa è arrivata al di sotto delle aspettative di consenso di 235.000. Ma le persistenti richieste di disoccupazione sono aumentate notevolmente dalla fine del 2021, rendendo più lungo il tempo per i disoccupati di trovare lavoro.

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

Il prodotto interno lordo (PIL) reale è cresciuto dell’1,4% su base annua nel primo trimestre del 2024. Terza valutazione L’Ufficio per lo sviluppo economico ha rilasciato il comunicato giovedì mattina. Il dato è stato leggermente superiore alla stima precedente dell’1,3%.

L’inflazione potrebbe avere un forte impatto nel primo dibattito tra il presidente Joe Biden e l’ex presidente Donald Trump giovedì sera.

Sul fronte societario, le azioni di Levi Strauss (LEVI) sono scese di oltre il 15% dopo che il rivenditore di jeans ha mancato gli utili del secondo trimestre. Gli investitori guarderanno ai risultati trimestrali di Nike (NKE) dopo la campana per ulteriori indizi sulla resilienza dei consumatori.

vivere3 aggiornamenti

  • Netflix aiuta a spingere Meta Nasdaq in territorio verde

    I titoli delle telecomunicazioni hanno portato il Nasdaq Composite (^IXIC) in territorio positivo, in rialzo dello 0,3% dopo l’apertura del mercato di giovedì.

    Netflix (NFLX) e Meta (META) sono entrambi cresciuti di oltre l’1%, contribuendo a sollevare il settore ad alto contenuto tecnologico, che era appena al di sotto della linea piatta.

    L’S&P 500 (^GSPC) è cresciuto dello 0,2%, mentre il Dow Jones Industrial Average (^DJI) è rimasto poco cambiato.

    Nel frattempo, le previsioni di vendita della società di chip Nvidia (NVDA) Micron (MU) non sono riuscite a impressionare gli investitori con la mania dell’intelligenza artificiale, innescando quest’anno un rally del mercato più ampio.

  • Le azioni vacillano in apertura mentre gli investitori valutano i dati economici, Micron frena il rally tecnologico

    Le azioni hanno aperto leggermente in ribasso giovedì mattina dopo che la misura del PIL per il primo trimestre del 2024 è risultata leggermente superiore rispetto alla stampa per lo stesso periodo di tre mesi precedente.

    L’indice S&P 500 (^GSPC) è rimasto leggermente invariato, mentre il Dow Jones Industrial Average (^DJI) è sceso dello 0,1%. Il Nasdaq Composite (^IXIC), ad alto contenuto tecnologico, è sceso leggermente al di sotto della linea piatta.

    Il prodotto interno lordo (PIL) reale è cresciuto dell’1,4% su base annua nel primo trimestre del 2024. Terza valutazione L’Ufficio per lo sviluppo economico ha rilasciato il comunicato giovedì mattina. Il dato è stato leggermente superiore alla stima precedente dell’1,3%.

    La lettura settimanale iniziale delle richieste di sussidio di disoccupazione era di 233.000, in calo di 6.000 rispetto alla settimana precedente. Secondo Dati del Dipartimento del Lavoro.

    Sul fronte aziendale, le previsioni di vendita del produttore di chip Micron (MU) per il trimestre in corso hanno soddisfatto le aspettative, ma non sono riuscite a soddisfare gli investitori che cercavano prestazioni migliori dalle società connesse all’intelligenza artificiale. Le azioni sono scese di circa il 4% nelle prime negoziazioni. Anche la società di chip AI Nvidia (NVDA) ha perso quasi l’1% in apertura.

  • Perché la gamba di Levi mi dà fastidio?

    Le azioni di Levi’s pre-mercato (LEVI) sono scese del 15% a seguito degli utili.

    Penso che lo meriti per due motivi.

    Innanzitutto, le vendite in Cina sono diminuite del 10% rispetto all’anno precedente. Ho parlato con molti ritardatari che hanno recentemente visitato la Cina. Un tema è che i consumatori cinesi avvertono il lato oscuro e non spendono tanto quanto negli anni passati. Questo stato d’animo sta influenzando la domanda di jeans Levi’s, caffè Starbucks (SBUX) e – secondo la previsione degli utili di General Mills (GIS) di ieri – gelato Haagen Dazs.

    È difficile vedere il punto di flessione in Cina.

    Lo stesso vale per l’attività di vendita all’ingrosso o di supermercato di Levi’s. Le vendite sono diminuite del 4% rispetto all’anno precedente. L’azienda ritiene che la domanda all’ingrosso non aumenterà fino al 2025.

    Ho intenzione di sollevare alcune delle mie preoccupazioni con il CFO di Levi, Harmit Singh, oggi alle 10:30 ET su Yahoo Finance. Alla musica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *