Il direttore commerciale dell’American Airlines se ne va sorpreso

Vasu Raja, Chief Commercial Officer di American Airlines, lascerà la compagnia a giugno, ha annunciato martedì la compagnia aerea.

La notizia della partenza di Raja arriva una settimana dopo che la compagnia aerea ha negato l’intenzione di lasciare la compagnia, tra le voci secondo cui Raja non era più nell’ufficio della compagnia aerea ed era stato licenziato da un consiglio di amministrazione insoddisfatto della strategia di entrate di American.

In una dichiarazione Osservatore di volo In una newsletter della scorsa settimana, un portavoce dell’American Airlines ha detto che King stava lavorando da remoto “per alcune settimane mentre si prendeva cura di alcune questioni personali” ma “non ha ancora smesso”.

Vuoi altre notizie sull’aviazione? Iscriviti alla newsletter gratuita bisettimanale della compagnia aerea TPG.

La compagnia aerea non ha spiegato il motivo della partenza di King o cosa sia cambiato dalla scorsa settimana. Non è noto se la decisione di partire sia stata presa la settimana scorsa o se non vi fosse altra opzione.

Martedì, in un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission, American ha tagliato le sue prospettive finanziarie per il secondo trimestre, prevedendo ora un calo delle entrate fino al 6% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. In precedenza si prevedeva un calo fino al 3% rispetto allo scorso anno.

Newsletter quotidiana

Premia la tua casella di posta con la newsletter quotidiana di TPG

Unisciti a oltre 700.000 lettori per le ultime notizie, guide approfondite e offerte esclusive degli esperti di TPG

Negli ultimi mesi la compagnia aerea ha seguito i principali rivali Delta e United. La compagnia aerea ha recentemente introdotto nuove politiche volte a incoraggiare i clienti a prenotare i biglietti direttamente con la compagnia aerea o con i fornitori preferiti piuttosto che attraverso vari siti e canali di prenotazione di terze parti.

READ  Israele ha dichiarato una “pausa” nel sud della Striscia di Gaza e ha consentito gli aiuti ma non ha abbandonato l'offensiva di Rafah

Durante la conferenza sugli utili del primo trimestre della compagnia aerea in aprile, il CEO Robert Isom ha detto che la compagnia aerea stava ancora “perfezionando” la strategia, aggiungendo che “i nostri concorrenti potrebbero aver avuto alcuni vantaggi” nei primi tre mesi dell’anno. Alcuni dei cambiamenti che abbiamo apportato.”

Si prevede che Isom parteciperà mercoledì alla Bernstein Investor Conference, insieme ai dirigenti di United Airlines.

Martedì lo United ha riaffermato la sua precedente guidance finanziaria per il trimestre, che prevede un utile per azione compreso tra 3,75 e 4,25 dollari.

Sebbene fosse un fattore chiave dietro la nuova strategia di distribuzione della compagnia aerea, non era immediatamente chiaro cosa avrebbe significato la partenza di Raja per i consumatori. In un modo o nell’altro, gli osservatori del settore terranno d’occhio un possibile cambio di direzione in American.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *