SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE : ALTRI 5 ARRESTI

-Eseguite ulteriori misure cautelari nell’ambito dell’operazione “Dolce Vita” legata al locale Dubai Night Club

-TORRENOVA (ME) | Ieri gli agenti del Commissariato di Polizia di Santa’Agata Militello, nell’ambito dell’operazione di polizia denominata “Dolce Vita” del 15 ottobre, svolta unitamente agli agenti della Squadra Mobile, hanno eseguito nuove  ordinanze di misura cautelare, emesse dal GIP presso il Tribunale di Mistretta dr.ssa Fiorella Scarpato, su richiesta del Sostituto Procuratore di Mistretta  dr. Luca Melis,  a carico dei gestori del Dubai Night Club, che dispongono, oltre al sequestro dell’immobile sede del night di Caronia, la custodia cautelare in carcere per Lo Re Giuseppe nato a Caronia di anni 50. Per la sua compagna, nonché formale presidente del circolo, Gueorguieva Dimona Dimitrova, nata a Yambol (Bulgaria) di anni 34, e per Alessandrino Francesco nato a Sant’Agata di Militello, di anni 27.  Agli arresti domiciliari, invece, Semilia Vincenzo nato a Palermo di anni 47  e Dilati Emanuele nato a Messina di anni 50,  responsabili in concorso tra loro del delitto continuato di reclutamento e sfruttamento della prostituzione.  Le sopracitate ordinanze di misura cautelare scaturiscono poiché  il GIP presso il Tribunale di Patti dr.ssa Scolaro, nell’ordinanza emessa il 15 ottobre scorso, declinava la propria competenza territoriale in ordine alla conoscenza di taluni di quegli episodi di reclutamento delle donne del locale Dubai Night Club e dello sfruttamento della loro prostituzione, costituenti reati-fine dell’associazione a delinquere, in quanto consumati materialmente sul territorio del comune di Caronia, che rientra nel circondario del Tribunale di Mistretta. Pertanto, i relativi atti di indagine, venivano trasmessi alla Procura di quest’ultimo Tribunale.