Le azioni di Alphabet salgono sull'utile, annuncio del dividendo

La società madre di Google, Alphabet (GOOG, GOOGL), ha registrato un rally di oltre l'11% nelle negoziazioni pre-mercato di venerdì, incoraggiando gli investitori annunciando un piano di dividendi in contanti di 0,20 dollari per azione a seguito di risultati trimestrali che hanno superato le stime di ricavi e utili.

Il consiglio di amministrazione ha inoltre approvato il riacquisto di azioni proprie fino a 70 miliardi di dollari.

“I nostri risultati del primo trimestre riflettono una forte performance nella ricerca, su YouTube e nel cloud”, ha dichiarato giovedì il CEO Sundar Pichai. Innovazione dell'intelligenza artificiale.”

Secondo i dati di Bloomberg, i ricavi, esclusi i costi di acquisizione del traffico, sono aumentati del 16% a 67,59 miliardi di dollari rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La società ha riportato un utile rettificato di 1,89 dollari per azione rispetto alle stime di consenso di 1,53 dollari.

Nell’intelligenza artificiale, Google è ampiamente considerato come un tentativo di recuperare terreno rispetto a Microsoft (MSFT), che è stata la prima nel mondo tecnologico a raccogliere l’entusiasmo culturale che circonda i chatbot basati sull’intelligenza artificiale dei consumatori. Microsoft ha investito in OpenAI, la società dietro il popolare ChatGPT.

Ma i dirigenti di Google hanno insistito durante la riunione degli utili di giovedì sul fatto che la società è pronta a guidare la transizione verso un mondo tecnologico incentrato sull’intelligenza artificiale e che è impegnata in investimenti che stimoleranno lo sviluppo di nuovi modelli.

Pichai ha affermato che la società ha percorsi chiari per monetizzare i progressi dell’intelligenza artificiale attraverso la pubblicità, il cloud e gli abbonamenti.

Ha anche affermato che Google sta integrando gli strumenti di intelligenza artificiale con la ricerca, consentendo agli utenti di porre domande più complesse e descrittive.

READ  Todd Howard sugli altri adattamenti di Bethesda dopo il fallimento: "Probabilmente direi di no", ma "non si sa mai"

Ma non è chiaro in che modo l’intelligenza artificiale influenzerà l’attività di ricerca di Google, poiché le nuove interfacce basate sull’intelligenza artificiale potrebbero sostituire la ricerca tradizionale e cambiare il modo in cui gli utenti interagiscono con il web.

Gli investitori sono inoltre diffidenti nei confronti dei costi e dei rendimenti associati all’intelligenza artificiale. Il rapporto di Alphabet arriva un giorno dopo che il suo rivale pubblicitario e grande azienda tecnologica Meta (META) ha affermato che i costi annuali sono in aumento e che gli investimenti nell’intelligenza artificiale impiegheranno del tempo per generare rendimenti significativi. I commenti hanno fatto scendere le azioni di Meta di oltre il 10%.

Alphabet ha registrato 12 miliardi di dollari di spese in conto capitale nel trimestre, principalmente legate a server e data center. Il direttore finanziario Ruth Porat ha dichiarato durante la chiamata che registrerà spese simili nei prossimi trimestri, riflettendo la fiducia dell'azienda nei suoi investimenti nell'intelligenza artificiale.

Nel secondo trimestre, i ricavi del cloud sono aumentati di quasi il 30% su base annua, superando i 9 miliardi di dollari.

Google sta cercando di guadagnare più quote nel mercato del cloud, dove attualmente è al terzo posto dietro ai rivali Amazon (AMZN) e Microsoft.

I ricavi pubblicitari, il cuore dell'attività di Google, sono aumentati del 13% arrivando a 61,66 miliardi di dollari.

Hamza Shaban è un corrispondente per Yahoo Finance, che si occupa di mercati ed economia. Segui Hamza su Twitter @hshaban.

Per gli ultimi rapporti e analisi sugli utili, i pettegolezzi e le aspettative sugli utili e le notizie sugli utili aziendali, fare clic qui

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finanza

READ  AP VoteCast: Chi ha votato (e come) nei caucus dell'Iowa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *