Scrubs di Boeing ha lanciato il primo equipaggio per la navicella spaziale Starliner

13:29 ET, 1 giugno 2024

Gli astronauti iniziano a uscire dalla capsula Starliner

Da Ashley Strickland della CNN



In questo screenshot del video, l’astronauta della NASA Butch Wilmore esce dalla capsula dell’equipaggio dello Starliner a Cape Canaveral, in Florida, il 1 giugno.

televisione della NASA

Il portello della capsula dell’equipaggio dello Starliner si apre e Williams e Wilmore escono dalla capsula per poter tornare agli alloggi dell’equipaggio.

Secondo una trasmissione in diretta della NASA, la sospensione potrebbe essersi verificata perché il computer sequenziatore del lancio a terra responsabile dell’attivazione del lancio ha rilevato una condizione inaspettata dopo aver emesso il comando e il computer non ha potuto verificare una risposta corretta al comando.

Durante una recente revisione della preparazione al volo, Williams ha riconosciuto che “il viaggio nello spazio è complicato”.

“Ad ogni passo del percorso, ci rendiamo conto che ci sta facendo ripensare il modo in cui facciamo affari”, ha detto Williams. “Abbiamo un veicolo spaziale capace e abbiamo persone che possono trovare soluzioni. Ci aspettiamo di trovare cose che aiuteranno il veicolo spaziale a volare in sicurezza. Queste date di lancio non sono magiche. Sono un’opportunità per fare il nostro lavoro. Ci saranno più problemi , e noi saremo pronti a gestirli.”

L’astronauta della NASA Mike Finke, che fungerà da pilota per la prossima missione Boeing Starliner-1 dopo un volo di prova riuscito, ha parlato della delusione emotiva del lancio interrotto durante una trasmissione in diretta dalla NASA.

“Nei giorni dello Space Shuttle giocavamo a questo gioco: prepararci per il lancio, poi strofinare, poi tornare indietro e finire la missione”, ha detto Finke. “E col tempo, non ricorderemo né oggi né il 6 maggio perché avremo un grande lancio nel nostro futuro.”

READ  Gli Eagles scambiano, scelta al secondo turno Cooper Dejean – NBC Sports Philadelphia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *